search
top

I rimedi per evitare i furti

unione fabbri torinoNon c’è dubbio: una delle più grandi preoccupazioni di chiunque viva in casa, al giorno d’oggi, sono i furti. Un furto in appartamento messo in opera da ladri esperti, infatti, può arrecare notevoli danni al patrimonio posseduto, nonché agli stessi serramenti distrutti durante lo scasso.

Sistemi d’allarme

Un rimedio immediato e sicuramente efficace sono i sistemi d’allarme. Oggi ne esistono di vari in commercio, rispondenti alle diverse necessità di chi decide di installarlo, ma esistono altri rimedi e norme di prevenzione che contribuiscono a prevenire un evento come un furto in casa.

Le porte e le serrature

Le prime attenzioni vanno necessariamente alla porta di ingresso. È necessario, infatti, possedere una porta adatta, del giusto spessore e rigorosamente costruita con materiali resistenti quali fibra di vetro, legno massiccio, multistrato o direttamente in metallo. Le porte più economiche, infatti, sono create solamente con uno di questi materiali per quanto riguarda il rivestimento, mentre al loro interno sono composte da un’anima di cartone.E’ importante, inoltre, evitare tutte le porte a vetri verso l’esterno: assolutamente da sostituire con porte più resistenti.

Una norma di buon comportamento da applicare è utilizzare le. Chiudere le porte a chiave, sempre, riduce sensibilmente il numero di furti in casa. Può essere una buona idea anche l’installazione di un chiavistello e non è da scartare l’idea dell’installazione di una serratura ulteriore, se questo vi fa sentire più sicuri. Per fare ciò, è consigliabile rivolgersi ad un fabbro professionista, che saprà installare la serratura che meglio si adatta alla porta e alla situazione. Può anche fungere da ottimo deterrente una serratura utilizzabile solo dall’interno. Questa serratura è palesemente inutilizzabile dall’esterno, ma è solitamente chiaramente visibile e questo può avere un buon effetto scoraggiante su un malintenzionato che sta cercando di entrare in casa, oltre all’aggiuntiva sicurezza che assicura quando è utilizzata dall’interno.

Al fine di rendere la vostra casa a prova di ladro è opportuno anche rinforzare la porta di ingresso. Questo è possibile farlo installando una protezione anti-effrazione per il cilindro attorno alla serratura, da entrambi i lati della porta. Molte porte possiedono già questi congegni al momento dell’acquisto, altrimenti sono acquistabili praticamente in qualsiasi ferramenta. E’ importante, inoltre, sostituire tutte le bocchette attorno ai chiavistelli che presentano gioco, ossia non si presentano fisse e si muovono, sostituendo anche le viti che le fissano alla porta, che devono essere lunghe almeno 6 cm.

Altrettanto importante è assicurare e fissare bene tutte le cerniere esposte, sostituendo eventualmente le viti presenti con viti non rimovibili dall’esterno. Anche in questo caso, si tratta di tecnologie normalmente utilizzate nella maggioranza delle porte in commercio, ma qualora la vostra non ne fosse dotata, provvedete immediatamente alla sostituzione.

È poi anche una buona idea rinforzare la cornice della porta: un ladro, infatti, potrebbe tranquillamente penetrare in casa attraverso una porta di ingresso di qualità e resistente con più serrature, se la cornice è fragile e di scarsa resistenza.
Ultimo consiglio, ma non meno importante, è quello di installare uno spioncino, qualora questo non sia già presente sulla vostra porta. Quanto finora detto è infatti inutile se vi ritrovate in condizione di dover aprire la porta per vedere chi ha suonato. Sono da preferirsi quelli che consentano una visione ad ampio spettro dell’ambiente circostante e con copertura rimovibile all’interno, per impedire che si possa guardare dentro casa dall’esterno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

top