search
top

6 considerazioni per la scelta della giusta lampada in salotto o a letto?

Le lampade per i salotti sono pensate sia come una vera e propria fonte di luce, da usare in maniera continua, oppure come una sorta di “scultura” per il soggiorno, che possa in qualche modo completare i mobili per salotto che si sono scelti. Quale che sia la funzionalità della tua lampada da soggiorno, essa dovrebbe essere bella da guardare, sia se accesa che se spenta. Ecco alcuni consigli.

Altezza: la maggior parte dei salotti è in grado di integrarsi bene con una lampada che sia alta da 26 a 34 centimetri. Per vedere se la lampada è giusta per un determinato salotto, bisogna sedersi sul divano o sulla poltrona accanto ad es. e fare si che il fondo del paralume non scenda più del livello degli occhi.

Base: anche una lampada con una base sottile, in stile candelabro, deve essere ponderata in modo sostanziale e non deve oscillare se urtata accidentalmente.

Posizionamento: le stanze devono avere una fonte di luce ogni 10 metri o giù di lì. Se una lampada è su un tavolo, tra divani e poltrone, bisogna considerare una base sottile o trasparente, così sarà più integrata nei mobili per salotto.
Paralume: un paralume in tessuto o in carta semi-opaca darà un bagliore caldo. Vicina ad una TV, una tonalità opaca, di qualsiasi materiale, può ridurre al minimo l’abbagliamento.

Lampadina: se si ha intenzione di usare la lampada per la lettura, bisogna assicurarsi che la lampadina sia di almeno 60 watt.

Stile: il soggiorno è un luogo ideale per una lampada, bisogna fare in modo che anch’essa rientri nello stile del tutto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

top